Tasso fisso, una sicurezza che tutti cercano

Quando gestire le proprie finanze richiede una parsimoniosa attenzione come in questi difficili periodi economici, il cittadino ricerca intelligentemente la sicurezza nelle proprie manovre finanziarie. A dimostrazione di ciò uno dei dati più rilevanti di questo secondo semestre del 2016 è la netta preferenza degli italiani per i mutui a tasso fisso. La possibilità di conoscere in anticipo l’ammontare della rata, senza che essa sia soggetta ad oscillazioni imprevedibili è dunque il metodo preferito dai cittadini con mutui pendenti.

A dircelo sono i dati rilevati dall’ Osservatorio di MutuiOnline, un prestigioso strumento che monitora costantemente l’andamento dei mercati dei mutui. I dati parlano chiaro con ben il 76,2% degli italiani che richiedono il tasso fisso e solo il 22% che preferisce il mutuo a tasso variabile. Questa scelta, oltre che dalla sicurezza garantita da questa tipologia di tasso, è agevolata anche dalle offerte di molti istituti di credito che, viste le sempre maggiori richieste da parte dei cittadini, hanno ampliato l’offerta di mutui a tasso fisso.

Un dato incoraggiante per il Paese lo troviamo invece sull’ area di diffusione delle richieste di mutuo che mostra un incremento nelle regioni centrali con un 40,2% mentre nord e sud si mantengono stabili sui valori rispettivamente di 36,1% e 15,9%, le isole fanno registrare un 7%. Questo dato è da considerarsi positivo poiché solitamente chi opta per un tasso fisso, ha un lavoro a tempo indeterminato, quindi possiamo notare un’ effettiva crescita in termini di impiego.

Quello che però ancora non convince è l’età media dei richiedenti che vede ancora in testa le fasce d’età dai 36 ai 45 anni con il 46,7%, vincolando i giovani compresi fra i 26 e i 35 anni ad un mero 25,1%. Incrementando l’occupazione stabile giovanile anche questo dato potrebbe finalmente cominciare a salire, indicando che il Paese è davvero sulla via giusta.

  • tags

Related Posts

Got Something To Say:

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*